Dalla Turingia a Trastevere: la cultura informa e forma.


12-2008finding_joy_in_the_journey

Passate le feste, finito l’inganno che il tempo si possa fermare. Quindi, relax da parte (per chi ha avuto la fortuna di potersi concedere un break) e … avanti, march!

I turisti fashion con un occhio attento alla cultura, avranno certamente sperimentato le usanze locali legate alla ricorrenza pasquale. Chi è stato in Germania, ad esempio, avrà osservato, ammirato, i particolari Easter egg tree conosciuti come Ostereierbaum: come tradizione comanda, infatti, alberi, siepi e cespugli vengono addobbati  con  uova svuotate di tuorlo e albume e dipinte con fantasia.

Alcuni sono veri e propri capolavori; uno su tutti: l’albero sempre allestito di Saalfeld, in Turingia, decorato fin dal 1965, che conta 10.000 uova multicolori.

I fashionisti con un debole per l’home décor avranno invece riprodotto in casa una delle idee creative che  Websista propone in questo post in cui, cito, si apprende che “In Scandinavia, in particolar modo in Svezia, troviamo il Påskris (Easter Tree) in cui rami secchi e spogli vengono decorati non solo con uova ma anche con piume multicolor.”

Chi, il 4 aprile, si trovava in terra inglese non sarà di certo mancato all’evento conosciuto come pillow fight a Trafalgar Square, per celebrare la giornata internazionale della battaglia dei cuscini, nata come flash mob e giunta alla decima edizione.

Per dormire sonni tranquilli  e recuperare la forma dopo gli eccessi a tavola, ci vorrà, invece, una battaglia decisamente meno softSi affilino dunque le armi e si cominci a scegliere lo sport che più si addice alla propria personalità e agli obiettivi da raggiungere.

La scelta è ampia: dal fitwalking al Krav Maga (per i più agguerriti) passando per il cross fit.

Dove possibile, si può anche optare per il Dailey Method.

Come spiega l’articolo cui rimanda il link:

Inspirée de la danse classique, du Pilates et du yoga, The Dailey Method combine des exercices à la barre et des étirements en profondeur. On alterne entre exercices de renforcement musculaire et des étirements qui vont allonger les muscles et assouplir les articulations.

I meno esterofili e i più “pigri”, non in cerca di rimedi per così dire “estremi” ma di soluzioni più praticabili e più accessibili, possono sempre aderire al cultural walking nel nostro bel Paese.

Le passeggiate culturali possono infatti riservare delle vere e proprie sorprese, con itinerari che abbracciano percorsi “solo” paesaggistici, prettamente cittadini, o entrambe le cose.

Ne è un esempio l’interessante iniziativa curata a Roma lo scorso febbraio per riscoprire Trastevere, il rione del cinema. Un assaggio di quanto prevedeva il programma:

“Partendo dal Cinema America, chiuso da più di 15 anni e riaperto solo con l’esperienza di occupazione che lo ha reso il simbolo della lotta per una cultura più libera e accessibile, si parte alla scoperta dei cinema di Trastevere: quelli commerciali e quelli che sfidano il mercato facendo film d’autore; i fantasmi urbani abbandonati e i cinema riconvertiti di cui resta solo qualche traccia. Il tutto con l’aiuto di personalità esperte della storia di queste sale, che arricchiscono la visita con le loro storie, aneddoti e racconti. Il percorso si conclude al Piccolo Cinema America, segno di rinascita di una cultura differente ed aperta”

D’altra parte, se l’etimologia della parola Pasqua indica “passaggio” e “liberazione”, l’idea di affrancarsi da qualunque tipo di pigrizia fisica e mentale per acquisire abitudini migliori e una nuova silhouette, si è  perfettamente “in linea” col contesto.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in cultura, fitness, Foreign Languages, lingue straniere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...