Cambia il vento ma noi…pure!


La giornata di oggi si colloca tra l’evento celebrato ieri, 21 settembre, che va sotto il nome di “Climate crisis” per riflettere sui mutamenti climatici, e l’arrivo, domani 23 settembre, dell’autunno. Le parole d’ordine, dunque, sono transizione, cambiamento, novità, anche in tema linguistico. In ambito ambientale, si parla ad esempio di eco-bling per riferirsi a costosi dispositivi tecnologici che non mantengono le promesse fatte in termini di risparmio energetico. Si definisce ecosexual chi ha una forte coscienza ambientale e adotta tutte le misure per onorare la fede ecologista nel quotidiano; non disdegna di sicuro le pellicole green-themed come gli eco-thriller e risponde bene, da consumatore, al greentailing, la politica di vendita adottata dalle aziende per schierarsi a favore dell’ambiente. Anche i più accreditati brand di moda si sono votati all’ecosostenibilità, come ampiamente illustrato in questo articolo di Nonsprecare. Il più trendy e tech-addicted apprezzerà di certo i mille look della wearable technology per portare non più con sé ma su di sé i più svariati prodotti della tech creativity. Fresco d’uscita in tal senso è l’Apple Watch, smartwatch che promette ulteriori meraviglie rispetto a quelle offerte da altri modelli già presenti sul mercato. L’arrivo dell’autunno impone anche il cambio dell’armadio, previa accurata operazione di decluttering per sbarazzarsi del superfluo e lasciare solo il necessario, evitando di cedere alla tentazione dell’accumulo compulsivo. Nulla vieta di gettare un occhio al recupero dei capi dismessi che, perso l’appeal di un tempo, possono sempre cambiare “veste” con un’abile operazione di refashion che può dare risultati strabilianti. Con gli strumenti giusti, infatti, e un po’ di manualità acquisita attraverso i tutorial proposti nel link segnalato, si realizzano capi di tendenza dal tocco squisitamente personale, che valgono bene una menzione su Twitter o un couplie su Instagram. Già, spodestando il più famoso selfie, il ritratto a due nasce quando il refashionist di turno realizza le proprie (ri)creazioni non solo per sé stesso ma anche per l’amato o amata e le immortala. Eh sì, le tendenze cambiano, la moda cambia e le stagioni…esistono ancora?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ambiente, inglese, moda, neologismi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...