Pugno contro pugno


Il titolo del post di oggi, che sembra richiamare il celebre titolo cinematografico Kramer contro Kramer si rifà a un tipo di saluto molto in voga ai nostri giorni, particolarmente noto sia agli spettatori più attenti in generale sia ai fan dei flash mob che non hanno perso un episodio di Mobbed – La vita è un sogno. Già, perché il conduttore di questo programma, Howie Mandel, è solito salutare i propri ospiti con il fist bump, il gesto del pugno contro pugno, appunto.

Visto in più salse e in più varianti, questo greeting potrebbe far pensare a una pratica riservata a una determinata cerchia o a un dato gruppo sociale, con precise connotazioni etnico-linguistiche, ma a smentire questa ipotesi ci pensa Obama, che si era già fatto ritrarre nel dispensare tale saluto alle folle nel 2008 e che ci ha riprovato di recente, con il giovane autore di una lettera a lui indirizzata. Certo, per alcune culture che osservano una rigorosa distanza fisica, questo gesto risulterebbe improponibile, ma ha ormai assunto una popolarità tale che vale la pena indagarne origini e diffusione, cliccando ad esempio su questo link.

Interessante anche questa carrellata di immagini in cui il Presidente non ha, per così dire, perso un colpo…Immagine

              

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Apprendimento lingue, lingue straniere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...