Da astrakan a trench, le parole della moda e la loro origine. Prima parte.


Sarà certamente capitato a tutti di chiedersi ogni tanto da dove derivi il nome di un particolare capo di abbigliamento indossato tutti i giorni o in occasioni speciali.

Fare un salto nella storia del costume internazionale o nella storia tout court, con una strizzatina d’occhio al cinema, può essere un  buon punto di partenza per soddisfare questa curiosità.

Data la stagione in cui ci troviamo e l’imminenza dell’inverno, si potrebbe iniziare con i termini anorak e astrakan  passando per il tipo di maglia denominata argentina che probabilmente in molte indosseremo proprio in questi giorni.

All’estate che ci siamo lasciati alle spalle, vissuta outdoor all’insegna di bermuda, bikini e vivaci  prendisole dai motivi batik  e indoor nel segno di coloratissimi baby-doll, contrapponiamo ora più che volentieri le calde babbucce per un totale  relax in casa dove, infagottati in un ampio pigiama e accoccolati sul divano con in mano un buon libro, meditiamo di non uscire per  una settimana…

Ma se proprio dobbiamo farlo,  la bandana au dernier cri sfoggiata in spiaggia deve lasciare il posto a un comodo basco che ripari il capo dai primi freddi mentre, inebriati dai colori autunnali, passeggiamo ammirando splendidi viali alberati ricoperti di foglie…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Apprendimento lingue, lingue straniere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...